Anticiclone africano in arrivo: "prove estive" per tutta la settimana in Liguria

Varigotti (SV)Varigotti (SV)

La vistosa rimonta anticiclonica di origine sub-tropicale colpirà nelle prossime ore la penisola Iberica, la Francia e buona parte dell'Italia occidentale. Le temperature ed il bel tempo saranno garantiti almeno fino al 20-21 Maggio, quando un possibile nuovo peggioramento potrà recare qualche disturbo al possente anticiclone africano.

Già quest'oggi la maccaja in Liguria si è dissolta ed è tornato a splendere un bel sole con temperature subito in forte aumento. La +10°C ad 850hPa (circa 1500m) sta favorendo un netto rialzo delle temperature soprattutto nelle aree interne e distanti dal mare.

Si registrano 27°C nella zona di Levanto, 26°C in Val Trebbia e Val Stura, 25°C anche sulla Val Bormida ed in Valle Scrivia. Più fresco invece lungo le coste grazie alle brezze marittime ed alle temperature ancora fredde del mare: valori compresi mediamente tra i 18°C ed i 22°C.

Quali saranno i giorni più caldi?

Le giornate più calde saranno probabilmente martedì 16 e mercoledì 17 maggio. Valori che potranno anche toccare i 28-29°C nelle zone della Valpadana, fino a 27-28°C anche nell'entroterra ligure. Lungo le coste l'influenza mitigatrice del mare smorzerà la risalita delle temperature con picchi inferiori attorno ai 22-23°C.

La settimana proseguirà con il bel tempo su buona parte del Nord Ovest con temperature in lievitazione sia nei valori minimi sia in quelli massimi.


Aggiornamenti 15-05-2017 Mattia Giordano

Che tempo farà?

La previsione meteo per il 18 Febbraio 2018

Ultime ore di clima uggioso e piovaschi sparsi in Liguria fino alla tarda mattinata, poi deciso miglioramento ad iniziare dai settori interni occidentali in estensione alle rispettive aree costiere, grazie al ritorno di...

Top clic

ALLERTA NEVE in LIGURIA: qualche fiocco anche sulla costa tra Savonese e Genovese

La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’ALLERTA METEO PERNEVE diramata da Arpal sulla base degli ultimi aggiornamenti meteo. L’allerta...