Forte peggioramento in arrivo sul Mediterraneo, grandi occasioni "nevose" per il Nordovest

Panorama monte Moro (foto di Patrick Chiara CK) - data 5/12/2017Panorama monte Moro (foto di Patrick Chiara CK) - data 5/12/2017

Un nuovo impulso di aria artica sull'Europa e sul Mediterraneo è in arrivo già entro il prossimo fine settimana. Una prima perturbazione sospinta da venti di maestrale arriverà sull'Italia il giorno dell'Immacolata, portandovi precipitazioni sparse ma concentrate soprattutto sui settori del Nord Est e sul versante adriatico, con nevicate a quote relativamente basse. Seguirà l'entrata di aria molto fredda su Centro-Nord Italia con valori fino a -5/-6°C a 1500 metri, raggiungendo il culmine nella notte tra sabato 9 e domenica 10 dicembre. 

Ma attenzione all'inizio della prossima settimana: da lunedì 11, ci sono buone possibilità di un forte guasto del tempo sul Nord Italia (questa volta anche al nordovest). Se tutto verrà confermato anche nei prossimi giorni, non si esclude il ritorno di forti nevicate tra l'entroterra ligure ed il basso Piemonte, anche molto abbondanti, che andrebbero ad aumentare l'accumulo nevoso già presente in abbondanza al suolo.

Secondo il modello americano potrebbe nuovamente cadere neve su tutte le aree del basso Piemonte e bassa Lombardia, sconfinando a quote collinari anche sulla Liguria, tra Savonese e Genovese.

Anche gli aggiornamenti meteo odierni hanno riconfermato l'imponente peggioramento previsto all'inizio della seconda decade del mese, ma ricordiam che mancano ancora circa 96-100 ore all'inizio dell'evento. Per questo motivo, seguiranno ulteriori aggiornamenti anche nei prossimi giorni.


Aggiornamenti 05-12-2017 Mattia Giordano

Meteo stazione a Verzi di Loano - Savona

Top clic

Incredibile "INVASIONE DI CIMICI" anche in Liguria, ecco alcune soluzioni per sconfiggerle

Negli ultimi giorni e settimane stiamo assistendo ad una vera e propria "invasione di cimici" nel nostro paese, in particolar modo nelle regioni del centro-nord...