La neve di Ferragosto sulle Alpi, imbiancate le vette oltre i 2200 metri tra Piemonte e Liguria

Alpi Marittime da Vicoforte di Mondovì (foto di Matteo Picco)Alpi Marittime da Vicoforte di Mondovì (foto di Matteo Picco)

Prima il grande caldo africano poi i forti temporali, accompagnati da grandine, che negli ultimi giorni hanno causato un brusco abbassamento delle temperature.

Il minimo di bassa pressione proveniente dalla Francia ha lasciato la regione e le giornate almeno fino al post-ferragosto saranno soleggiate e miti, con caldo senza particolari eccessi.

 

In rialzo le temperature anche in montagna, dove è tornata a cadere la neve a quota piuttosto basse per il periodo. Fiocchi bianchi hanno interessato il Cuneese e le Alpi Occidentali oltre i 2000-2100 metri. Imbiancati tutti i rilievi del Monregalese mediamente oltre i 2200-2300 metri (vedi immagine dell'articolo).

Al Passo del Moro, che collega la Valle Anzasca con la Svizzera a quota 2.800 metri, il nivometro ha registrato 15 centimetri di neve fresca.


Aggiornamenti 12-08-2017 Mattia Giordano

Che tempo farà?

La previsione meteo per il 18 Agosto 2017

Ancora condizioni di bel tempo con clima molto caldo sopratutto nelle zone interne, aumento deciso del caldo afoso anche lungo le coste per l'aumento dei valori d'umidità. PREVISIONE...

Top clic

La neve di Ferragosto sulle Alpi, imbiancate le vette oltre i 2200 metri tra Piemonte e Liguria

Prima il grande caldo africano poi i forti temporali, accompagnati da grandine, che negli ultimi giorni hanno causato un brusco abbassamento delle temperature. Il minimo di bassa pressione proveniente dalla Francia ha...