Liguria: il 66% della popolazione teme il maltempo

Il dissesto idrogeologico è un’emergenza che attanaglia il Paese e in testa a tutte le Regioni per la percezione del rischio da parte della popolazione c’è la Liguria: il 66% della popolazione ligure teme il maltempo per i disastri che potrebbe innescare nel fragile territorio. Proprio in Liguria si è tenuto ieri un convegno, organizzato dall’Ordine nazionale dei Geologi e dai Geologi della Liguria, dal titolo "Che Iddio ce la mandi buona!". Sappiamo davvero prevenire il rischio geo-idrogeologico?". Alla Fortezza Firmafede di Sarzana (La Spezia) sono giunti moltissimi geologi, i vertici del Consiglio Nazionale e altri esperti non geologi. Con questo convegno l’Ordine Regionale dei Geologi della Liguria vuole riunire le eccellenze delle comunità tecnica e scientifica per tracciare un nuovo percorso che riesca a definire con maggiore precisione le pericolosità geo-idrologiche, ovvero non più derivanti solo da frana o esondazione ma anche delle relazioni tra essi. Una nuova strada è stata tracciata, non possiamo permettere di aver paura dell’arrivo di un altro inverno. Tra i relatori intervenuti oggi: Gian Vito Graziano, Presidente del CNG, Bernardo De Bernardinis, Presidente dell’ISPRA, Maurizio Savoncelli, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri, Massimo Mariani del Consiglio Nazionale Ingegneri, Sabrina Diamanti del Consiglio Nazionale degli Agronomi e Forestali, Vittorio D’Oriano, Presidente della Fondazione Centro Studi del CNG , Domenico Calcaterra del CNG e Università Federico II, Corrado Cencetti del CNG e Università di Perugia, Maria Teresa Fagioli, Presidente Geologi Toscana, Santo Grammatico, Presidente di Legambiente Liguria, Roberto Cavazzana dell’Ordine dei Geologi del Veneto, Vittorio Alessandro, Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre, Francesco Pisani, Presidente del Parco Montemarcello Magra, Massimiliano Alì, Presidente Ordine degli Architetti La Spezia, Patrizio Scarpellini, Presidente del Comitato Scientifico della Federparchi, a loro si sono aggiunti esperti delle Università di Firenze, Genova, Pisa e della Protezione Civile. Una grande partecipazione a dimostrazione del fatto che combattere il dissesto idrogeologico è un problema che abbraccia tanti ambiti e tante competenze.

Aggiornamenti 17-05-2014

Che tempo farà?

La previsione meteo per il 24 Novembre 2017

Siamo alla vigilia di un primo peggioramento che coinvolgerà parte della Liguria nella giornata di sabato 25 Novembre. Nuvolosità bassa e diffusa interesserà prevalentemente il settore centro-orientale...

Top clic

"Sciabolata" artica dal 28-29 Novembre: piogge copiose e neve a bassa quota sul Nord Ovest

L'alta pressione sembra aver le ore contate: una nuova irruzione di aria artica potrebbe giungere sul Mediterraneo nei prossimi giorni, attorno al 28-29 Novembre. Si aprirebbe così una fase di maltempo di stampo...