MeteoRiviera contro le previsioni: nessuna nevicata sulla costa ligure, mancano gli ingredienti

Abbiamo atteso ancora qualche ora, ma ormai è quasi una certezza. La neve annunciata in sconfinamento sulla costa tra Savona e Genova non arriverà. Questo a causa di diversi "ingredienti" che mancano per garantire una nevicata anche solo coreografica lungo le coste.

Iniziamo dalle termiche in quota ad 850 hPa (circa 1500m) che risultano particolarmente miti: lo scirocco ormai è alle porte si sta facendo sentire sull'Appennino di levante e spingerà ancora nelle prossime ore raggiungendo la Val d'Aveto, Trebbia e poi ancora la valle Scrivia ed infine anche Stura.

Ci ritroveremo con lo zero termico superiore a quota 1000-1200m, con pioggia o solamente fiocchi fradici e pesanti durante i rovesci più intensi. Una situazione che potrebbe trasformare la neve in pioggia addirittura a Santo Stefano d'Aveto che si trova a ben 1322m di altitudine. Praticamente nulle le possibilità di veder i fiocchi di neve in città a Genova pur avendo termiche molto basse e ben sotto i 4-5°C in centro città.

Diversamente da Finale Ligure a Genova Voltri si potranno creare condizioni per qualche nevicata fino a quote molto basse (sopratutto durante i rovesci più intensi previsti questa notte). Sarà solamente una comparsa nevosa di qualche ora lungo i versanti marittimi del Savonese, poi anche qui lo scirocco prenderà il sopravvento riportando le temperature troppo miti in quota e trasformando la precipitazioni solida in pioggia. Nella notte potrà arrivare la neve sulle prime colline di Savona ed Albissola fino a 200-300m circa, oltre i 500-600m tra Varazze ed Arenzano (per effetto compressione del monte Beigua) e poi nuovamente più in basso nel Voltrese con sconfinamenti fino a 200 metri nella vallata del Turchino. Nessuna nevicata costiera quindi, e molto probabilmente nessun fiocco svolazzante tra la pioggia.

Gli ingredienti indispensabili per una nevicata in sconfinamento verso le coste sono almeno 3: il primo è sicuramente la consistenza del cuscinetto freddo padano che, con l'effetto del travaso, si riversa verso la costa ligure; il secondo un isoterma almeno di -4/-5°C a 1500m o meglio se inferiore e per terzo sicuramente un fronte perturbato ben strutturato in grado di produrre precipitazioni consistenti e con poche pause precipitative.

Ovviamente è difficile vedere la neve sulla costa in LIguria quando manca un solo tassello o ingrediente, ma quest'oggi mancano proprio tutti e tre. Le precipitazioni addirittura sembrano voler faticare a risalire verso la costa a causa della colonna alle quote medie seccata dal vento di tramontana (infatti precipitazioni sono in atto solo sui versanti padani). Non si esclude che i fenomeni più intensi possano rimanere in mare aperto, diminuendo fortemente gli accumuli di pioggia e neve previsti dai modelli meteo.


Aggiornamenti 19-12-2016 Mattia Giordano

Che tempo farà?

La previsione meteo per il 21 Ottobre 2017

Peggioramento delle condizioni meteo sulla Liguria con addensamenti più consistenti tra il Savonese ed il Genovesato. Non si escludono piovaschi o rovesci intermittenti molto localizzati, tra il Savonese orientale e il...

Top clic

L'alluvione di Genova del 9-10 Ottobre 2014

L'alluvione di Genova del 9 e 10 ottobre 2014 si è verificata a seguito di forti precipitazioni, che causarono circa 395 mm in 24 ore. Nel comune Genova sono esondati i torrenti Bisagno, Sturla, Fereggiano,...