Nel weekend tornerà a cadere la neve su ALPI ed APPENNINI, fiocchi fino a 1400m nell'entroterra di Genova

Dopo una settimana mite ed anticiclonica si prevede nel weekend l'arrivo di una nuova perturbazione atlantica che riporterà piogge diffuse sul Nord Italia e nevicate su Alpi ed Appennini oltre i 1000-1500m.  

Sabato 9 FEBBRAIO è atteso l'arrivo del fronte perturbato caratterizzato prevalentemente da  nubi alte e stratificate che andranno ispessendosi sempre di più con il passare delle ore, favorendo le prime precipitazioni tra la Riviera di Levante e l'alta Toscana, specialmente a ridosso dei rilievi appenninici ove cadrà la neve mediamente sopra i 1500-1600m. Sarà invece nel corso di domenica 10 che giungerà il vero fronte perturbato con piogge diffuse su Liguria centro-orientale, Lombardia, Emilia e Triveneto. Resteranno invece ai margini l'estremo ponente ligure ed il Piemonte occidentale.

Le nevicate sono attese sulle ALPI intorno a 800/1000m sui rilievi più occidentali, 700/1100m su quelli centro-orientali. Qualche fiocco è atteso anche sull'Appennino ligure e Tosco-Emiliano con quote neve sopra i 1400-1500m.

Lunedì 11 FEBBRAIO il maltempo tenderà gradualmente a spostarsi verso il Centro-Sud Italia con le ultime precipitazioni al Nord, nevose fino a 700m sull'Emilia Romagna ed Appennino Tosco-Emiliano. Graduale miglioramento del tempo sui settori alpini e sul Nord Ovest.


Aggiornamenti 07-02-2019 Mattia Giordano

Meteo stazione a Verzi di Loano - Savona

Top clic

Piccole scosse di terremoto sul Mar Ligure, la più intensa magnitudo 1.7 Richter

Nelle ultime ore si sono registrate due deboli scosse di terremoto sul mar Ligure: la prima, la più debole, poche miglia al largo di Loano (SV) con una magnitudo di 1.1 alle ore 6:54 di questa mattina. La...