Nucleo gelido in arrivo a metà Gennaio, ancora freddo e neve sull'Italia

Limone Piemonte sotto la neveLimone Piemonte sotto la neve

Nuovi impulsi d'aria gelida in arrivo sull'Italia a metà Gennaio. Una bassa pressione si scaverà nuovamente sui bacini marittimi italiani, probabilmente sul Tirreno, richiamando aria molto fredda dal Nord Europa e facendo nuovamente crollare le temperature su valori ben al di sotto delle medie del periodo.

L'alta pressione punterà verso nord raggiungendo anche la Scandinavia;  le correnti fredde faranno il loro ingresso sul Mediterraneo,  sia dalla porta della Bora che dal Rodano, con complicazioni atmosferiche che si potranno valutare solamente nei prossimi giorni. 

Al momento l'unica certezza è relativa al forte abbassamento delle temperature che potranno scendere fino a -10/-12C° a 1500m. Secondo i modelli previsionali odierni, la bassa pressione centrata sul mar Tirreno favorirà l'arrivo di diffuso maltempo su tutte le regioni centrali, sia sul versante tirrenico sia quello adriatico. Tornerà quindi a nevicare sui rilievi appenninici, con sconfinamenti a quote molto basse su Lazio, Campania, Molise, Puglia, Abruzzo e sulle Marche. Ma attenzione, piccole variazioni dei modelli previsionali, potrebbero far rientrare nel "rischio neve" anche le regioni settentrionali.

Consigliamo di seguire tutti gli aggiornamenti nei prossimi giorni su www.meteorivieraligure.it

 


Aggiornamenti 10-01-2017 Mattia Giordano

Che tempo farà?

La previsione meteo per il 1° Maggio 2017

Veloce peggioramento meteo di stampo temporalesco in spostamento da ovest verso est. Piogge e locali temporali interesseranno al mattino il Centro-Ponente ligure con fenomeni anche intensi lungo le coste e sul Genovesato. Dal...

Top clic

26 anni fa affondava la petroliera Haven ad Arenzano

Ben 26 anni sono passati dal più grande disastro ambientale avvenuto nel Mar Mediterraneo: l’affondamento della petroliera Haven al largo di Arenzano. Una nave lunga ben oltre 300 metri e con al carico ben...