Ondata di freddo invernale da martedì sera, possibile sorprese nevose sull'Appennino fino a bassa quota

Si tratterà di un'ondata di freddo tardiva per l'Italia come già accaduto negli anni passati: le più intense furono quelli del 1991 e del 2003, ma se ne contano molte altre con fiocchi a quote collinari o persino pianeggianti.

Anche gli ultimi aggiornamenti del modello americano confermano il ritorno dell'inverno per almeno 72 ore su quasi tutto il Paese con temperature eccezionalmente sotto la media (anche di 5-6°C in alcune località della Val Padana e Nord Est.

Da martedì 18 sera, è previsto maltempo in arrivo sull'Emilia-Romagna con neve in abbassamento sino in collina, ma soprattutto un mercoledì nevoso lungo gran parte della dorsale appenninica del centro sino a quote molto basse con parziale sfondamento dei fenomeni sul versante tirrenico. In caso di eventi temporaleschi la neve potrebe fare la comparsa fino a quote molto basse.

In Liguria è previsto un importante calo termico sull'Appennino genovese dove potrebbero presentarsi anche locali rovesci, nevosi fino quote collinari sui versanti padani. Ancor incertezza sui possibili fenomeni previsti lungo le coste, mentre si avranno probabilità maggiri per qualche fenomeno temporalesco sulle Alpi Marittime in estensione verso Imperiese e Costa Azzurra.
 


Aggiornamenti 14-04-2017 Mattia Giordano

Che tempo farà?

La previsione meteo per il 1° Maggio 2017

Veloce peggioramento meteo di stampo temporalesco in spostamento da ovest verso est. Piogge e locali temporali interesseranno al mattino il Centro-Ponente ligure con fenomeni anche intensi lungo le coste e sul Genovesato. Dal...

Top clic

26 anni fa affondava la petroliera Haven ad Arenzano

Ben 26 anni sono passati dal più grande disastro ambientale avvenuto nel Mar Mediterraneo: l’affondamento della petroliera Haven al largo di Arenzano. Una nave lunga ben oltre 300 metri e con al carico ben...