26 anni fa affondava la petroliera Haven ad Arenzano

Petroliera HAVENPetroliera HAVEN

Ben 26 anni sono passati dal più grande disastro ambientale avvenuto nel Mar Mediterraneo: l’affondamento della petroliera Haven al largo di Arenzano. Una nave lunga ben oltre 300 metri e con al carico ben più di 200 mila tonnellate di petrolio. La mattina dell’11 aprile un’esplosione durante le fasi di travaso di greggio causò la morte di cinque membri.

Subito dopo l’esplosione, il petrolio iniziò a riversarsi in mare. L’enorme colonna di fumo e le esplosioni, crearono difficoltà alle operazioni di soccorso e di contenimento del petrolio. Con alcuni rimorchiatori, la nave venne avvicinata alla costa ma si spezzò a poco più di un miglio dalla costa.

Dopo tre giorni di fiamme, la neve affondò proprio davanti alle coste di Arenzano. Si stimarono fuoriuscite di petrolio superiori alle 90 mila tonnellate e le coste furono invase dall’imminente marea nera. A 23 anni da quel grave incidente i danni sono ancora ben presenti, anche se visibili solo dai subacquei: il fondale continua ad essere infatti fortemente contaminato.


News 11-04-2017 Mattia Giordano

Che tempo farà?

La previsione meteo per il 18 Agosto 2017

Ancora condizioni di bel tempo con clima molto caldo sopratutto nelle zone interne, aumento deciso del caldo afoso anche lungo le coste per l'aumento dei valori d'umidità. PREVISIONE...

Top clic

La neve di Ferragosto sulle Alpi, imbiancate le vette oltre i 2200 metri tra Piemonte e Liguria

Prima il grande caldo africano poi i forti temporali, accompagnati da grandine, che negli ultimi giorni hanno causato un brusco abbassamento delle temperature. Il minimo di bassa pressione proveniente dalla Francia ha...