Le previsioni per i prossimi due giorni: giovedì e venerdì. E domenica nuova perturbazione

L’ondata di pioggia che ha ulteriormente compromesso i terreni liguri, già duramente provati (una “batosta” autunnale che non toccava la regione dal 1953), si sta allontanando rapidamente verso Est. Correnti atlantiche umide e debolmente instabili affluiscono ora e mantengono condizioni di tempo incerto.

Giovedi 28 novembre sul Centro-Levante ligure nella prima parte della giornata prevarranno le nubi, che saranno localmente compatte ed associate a deboli piovaschi specie sui rilievi, mentre nel pomeriggio ci sarà spazio per schiarite anche ampie; cielo soleggiato a Ponente. Venti: fino a burrasca da Ovest sugli estremi della regione, deboli o a tratti moderati di direzione variabile sul centro. Mare: molto mosso o agitato per onda da Sud-Ovest con possibili mareggiate a Levante. Umidità: su valori alti.

Venerd’ 29 novembre una faticosa rimonta dell’alta pressione ci regala finalmente una giornata di tempo bello e stabile. Il sole splenderà pressoché indisturbato a Ponente mentre a Levante avremo innocui addensamenti, localmente consistenti solo sui rilievi di Levante. Venti: deboli in prevalenza settentrionali su Centro-Ponente con rinforzi da Ovest sull’estremo Ponente, deboli o moderati in prevalenza orientali a Levante. Mare: molto mosso o agitato con mareggiate residue a Levante, in calo fino a molto mosso. Segnalazioni di protezione civile: mare localmente agitato.

Domenica, però, un’attiva perturbazione atlantica determinerà un peggioramento del tempo sulle regioni settentrionali e sulla Toscana, portando piogge diffuse in pianura e nevicate sulle Alpi sopra 800-1000 metri.

Le notizie per il weekend non sono delle migliori. Se sabato darà assaggi di sole, regalando probabilmente una giornata discreta, domenica i venti ruoteranno nuovamente da Scirocco per annunciare l’arrivo della nuova perturbazione. Un vortice di bassa pressione tra la Francia e la Spagna comincerà già dalla seconda parte del sabato ad inviare masse d’aria più umida verso l’Italia. Le nubi torneranno a farsi minacciose sul Nordovest dove già nel corso della notte di sabato potrà cadere qualche debole precipitazione.

Si prospetta una domenica carica di nubi pronte a scaricare rovesci, anche importanti. Per la Liguria, oltre ai temporali che si ripeteranno a distanza di pochi giorni dalla scorsa settimana, significa possibilità di nubifragi.