Maltempo: uomini e mezzi Anas al lavoro per ripristinare la viabilità sulla rete statale

Prosegue l’attività di Anas nel nordovest della penisola duramente colpito dall’intensa ondata di maltempo che ha causato disagi locali alla circolazione per lo smottamento dei versanti e per l’apporto consistente di neve sulle tratte di montagna; la mobilitazione di uomini e mezzi Anas è rimasta attiva per tutto il fine settimana consentendo di ripristinare la circolazione in breve tempo lungo tratti localizzati.

Alcune situazioni stanno richiedendo la prosecuzione delle attività propedeutiche alla riapertura in sicurezza: in Liguria permane chiusa al traffico la statale Aurelia a Chiavari, al km 485,200, per una frana di ampie dimensioni che ha interessato l’intera carreggiata e dove Anas ha attivato subito le operazioni di pulizia del versante dalla vegetazione e il disgaggio del fronte di frana per arrivare quanto prima possibile a ripristinare il transito sulla statale, inizialmente col senso unico alternato.

È ancora chiuso lo svincolo Marinasco noto come ‘Cappio’ lungo la statale “Variante di La Spezia” per l’allagamento di un tratto di circa 300 metri; le attività di pompaggio e defluizione dell’acqua proseguono ininterrottamente mentre l’asse della statale, che collega La Spezia e Riccò del Golfo, resta regolarmente percorribile in entrambe le direzioni.

Permane inoltre la chiusura in territorio francese del proseguimento oltre il confine di Stato della strada statale “Dei balzi rossi” a Ventimiglia, interdetto al traffico delle autorità francesi all’altezza di ponte San Ludovico. Durante il fine settimana sono state infine istituite locali limitazioni con transito consentito a senso unico alternato per lo smottamento dei versanti lungo la statale 456 “Del turchino” a Mele, sulla 586 “della Valle dell’Aveto” a Borzonasca e lungo la statale Aurelia a Varigotti.