Pericolo NUBIFRAGI e ALLUVIONI LAMPO sulle ALPI, poi a FERRAGOSTO più FRESCO e senza AFA

Una nuova violenta ondata di maltempo sta per abbattersi sull’Italia settentrionale: tra oggi pomeriggio e Martedì mattina temporali molto forti colpiranno tutta l’area alpina e in modo particolare la Valle d’Aosta, il Piemonte, la Lombardia e il Trentino Alto Adige. I fenomeni saranno molto violenti soprattutto domani, Lunedì 12 Agosto, ed è elevato il rischio di alluvioni lampo con frane, smottamenti e intense grandinate specialmente per le aree pedemontane ed alpine dell’alto Piemonte e dell’alta Lombardia.

Anche le temperature diminuiranno sensibilmente, come si evince in modo chiaro e lampante dalle mappe che pubblichiamo nella gallery scorrevole in alto, a corredo dell’articolo.

Contemporaneamente un’ondata di caldo africano sta letteralmente infiammando il clima del Centro/Sud, con temperature elevatissime: durerà ancora tre giorni, fino alla mattinata di Mercoledì 14 Agosto, con temperature massime di oltre +40°C in molte aree del Paese. Anche città importanti come Roma, Napoli, Palermo, Cagliari, Perugia e Foggia potranno avvicinarsi, o in alcuni casi (vedi Foggia) superare, i +40°C.

Cambierà tutto per invece per FERRAGOSTO: in realtà al Nord già da Martedì 13 arriverà più fresco con forti venti di maestrale, poi Mercoledì 14 il fronte freddo di origine nord Atlantica raggiungerà il Centro e in serata anche il Sud, facendo crollare le temperature. Nel giorno di Ferragosto, Giovedì 15 Agosto, non dovremmo avere particolari fenomeni di maltempo, ma neanche caldo africano: nubi sparse, ampie schiarite, venti tesi di maestrale e temperature gradevoli, sotto i +30°C nelle ore centrali della giornata persino sulle coste del Sud. Insomma, farà fresco.