Tregua soleggiata: occhi puntati a DOMENICA per una nuova “batosta” d’acqua

Nulla da segnalare nel bollettino di vigilanza di Arpal per oggi, venerdì 29, e domani, sabato 30 novembre.

Cambia il discorso per dicembre: domenica 1, infatti, il nuovo mese vedrà l’affondo sul Mediterraneo di una nuova saccatura atlantica determina un rapido peggioramento con esordio delle precipitazioni fin dal mattino.

Si attendono piogge tra deboli e moderate ma persistenti, localmente a carattere di rovescio, dapprima su ABD; dal pomeriggio estensione dei fenomeni anche su CE dove tenderanno ad assumere carattere più temporalesco per aumento dell’instabilità.

Bassa probabilità di temporali forti. Venti forti da N con raffiche di burrasca su ABD, da SE su CE. Moto ondoso in aumento fino agitato in serata su C.

A meno di improbabili bruschi peggioramenti già su sabato nelle prossime uscite modellistiche, appuntamento a domani per inquadrare meglio la giornata di domenica.

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia