Arpal, deboli nevicate nell’entroterra: ALLERTA GIALLA PROLUNGATA fino a mezzanotte

Continua la fase di tempo invernale sulla Liguria: oggi, martedì 8 dicembre, Arpal ha prolungato l’allerta gialla per neve per l’entroterra compreso fra la Val Bormida…

Continua la fase di tempo invernale sulla Liguria: oggi, martedì 8 dicembre, Arpal ha prolungato l’allerta gialla per neve per l’entroterra compreso fra la Val Bormida e la Val d’Aveto (tecnicamente i bacini padani di ponente e levante, le zone di allertamento D ed E) fino alla mezzanotte odierna.

Chiude come già indicato ieri alle 14 l’allerta per i comuni interni della zona B (quella dei bacini marittimi di centro).

Nelle ultime ore nevicate d’intensità debole hanno interessato le zone interne del centro Ponente con accumuli di 7-8 centimetri a Urbe Vara Superiore e Monte Settepani (Savona); i nivomenti della rete Omirl registrano anche un paio di centimetri a Campo Ligure, Valbrevenna (Genova) e Ferrania (Cairo Montenotte, Savona). Più consistente la nevicata in val d’Aveto con Santo Stefano che, da ieri, sera, ha accumulato una quindicina di centimetri mentre Cuccarello, alture di Sesta Godano (La Spezia) segnala circa 5 centimetri.

Anche le piogge che hanno interessato un po’ tutta la regione sono state deboli, solo localmente moderate (12.8 millimetri in un’ora a Reppia, Né-Genova) dove, nelle ultime 12 ore, sono caduti 51.8 millimetri di pioggia.

Per quanto riguarda le temperature, valori minimi abbondantemente sottozero nelle zone interne: -5.4 a Poggio Fearza (Imperia), -4.0 a Monte Settepani (Savona), -3.6 ad Alpe Vobbia (Genova), -3.5 a Pratomollo (Genova), -3.2 a Monte Pennello (Genova). Nelle città capoluogo di provincia: Genova Centro Funzionale 5.0, Savona Istituto Nautico 5.1, Imperia Osservatorio Meteo Sismico 7.6, La Spezia 6.4. Alle ore 11, invece, queste le temperature in alcune stazioni dell’interno: Cairo Montenotte 3.6, Sassello 0.9, Campo Ligure 1.8, Busalla 2.1, Santo Stefano d’Aveto -0.4.

Da segnalare anche i venti, settentrionali, forti con raffiche di burrasca che, in costa, hanno toccato i 109.1 km/h a Marina di Loano mentre sui rilievi 78.8km/h al Lago di Giacopiane. A Genova città l’anemometro del Porto Antico ha segnato una raffica a 84.6 km/h: soffieranno ancora oggi con raffiche di burrasca da nord, in particolare sul centro-ponente, aumentando il disagio da freddo.

Le precipitazioni proseguiranno soprattutto sul centro levante fino alle prime ore della notte, con fenomeni localmente più intensi in serata. Dal pomeriggio infatti avremo una graduale attenuazione da Ponente con qualche schiarita possibile sull’Imperiese.

Domani, mercoledì 9 dicembre, al mattino avremo ancora cielo molto nuvoloso con deboli piogge più probabili su Centro-Levante e spolverate di neve nelle zone interne fino a bassa quota (300-400 m). Nel corso della giornata precipitazioni in generale attenuazione con schiarite pomeridiane possibili sul Centro-Ponente della regione.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale: A Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; B Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; C Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; D Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; E Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.