Giornata mite con venti forti: le temperature ancora “anomale” di ieri

In attesa del calo termico atteso per le prossime ore, è trascorsa in Liguria è stata un’altra giornata mite, accompagnata da forti venti settentrionali (al momento sui rilievi 127.8 km/h a Casoni di Suvero nello spezzino, in costa 95.8 a Fontana Fresca, vicino Sori-Genova).

Questa l’analisi dell’Arpal. Diverse stazioni nelle zone interne della regione hanno superato i 20 gradi anche per via degli attesi: Rocchetta Nervina, nell’imperiese, ha toccato 22.7, Colla Rossa (Ventimiglia, Imperia) 21.5, Castellari (Pietra Ligure, Savona) 21.3. Nello spezzino si segnalano i 20.8 di Levanto, in provincia di Genova 20.4 a Pian dei Ratti (Orero).

Significativi gli scarti rispetto alla media climatologica del periodo, registrati nelle stazioni di riferimento delle città capoluogo di provincia: Genova Centro Funzionale 18.3 (+6), Savona Istituto Nautico 20.2 (+8), Imperia Osservatorio Meteo Sismico 18.4 (+5), La Spezia 19.6 (+8).

Si tratta della seconda giornata consecutiva con valori così elevati come dimostra la cartina che alleghiamo e che mostra le elevate temperature raggiunte ieri nel Ponente ligure (massime 23.7 ad Alto Madonna del Lago e 23.6 a Verdeggia) e in Piemonte specie nelle zone più occidentali (Cumiana, nel torinese, ha toccato il valore record per febbraio di 27.3 gradi).